Post

La vita è ua raccolta di materiale

Immagine
kandisky
La vita è una raccolta di materiale. Robert De Niro
Sembra una frase banale, buttata lì a casaccio... invece no. 
Una vita come si quantifica?
In tempo?
In quantità di tempo in cui siamo stati vivi su questa terra?
No ....
Una vita vissuta, senza cogliere è una vita vana e inutile.
Uno scrittore per scrivere deve raccogliere materiale in cui immergersi e lasciarsi ispirare. Un viaggiatore raccoglie materiale, incontrando nuove culture. Una madre raccoglie materiale amando e accudendo i propri figli per ciò che sono , cogliendo da quest’amore il senso del perché è stata scelta ad essere la madre proprio dei suoi figli. Ogni essere umano,
raccoglie ogni giorno materiale dalla vita,
dalle persone che in contra tutti i giorni sul proprio cammino.
Il cosa fa' con il materiale che raccoglie
che fa la differenza.
Sempre .

Anatre, studio di un'aspettazione con Roberta L. De Stefano e Roberto Cherillo

Immagine
Ieri sera a Casnigo (BG) presso la Corte della "Casa del Suffragio" è andato in scena, grazie al Festival Levar l'ombra da terra - "ANATRE, studio di un'aspettazione". Con Roberta Lidia De Stefano accompagnata dalle musiche e dalla voce di  Roberto Cherillo.
Un viaggio struggente, a tratti melodico, a tratti drammatico, reso lieve dall'interpretazione canora, di Roberta Lidia De Stefano e Roberto Cerillo, con brani di musica pop, elettronica e jazz. 
Roberta prende in prestito le parole di Mogol, Battisti, Mina e canta, recita brani ispirati a Ulisse e Penelope, Priamo e Troia e non solo. Un viaggio nel tempo sino ai giorni nostri per raccontate l'amore estremo, violento e tragico.
La vera bellezza ieri sera, è stata, ascoltare la De Stefano, che è passata dalla recitazione in più dialetti, al canto, dando voce cosi, a donne, che oggi non ne hanno più.  L'amore, la violenza, la morte, sono state accompagnate dalle musiche di Roberto Cherillo che ha sa…

Coccinelle innamorate

Immagine
Coccinelle 🐞 Tutti pensano che vedervi porti solo fortuna.
Invece credo
che siate voi la fortuna, 
perché riuscite a vivervi e amarvi alla luce del sole.
Non vi ponete il problema
se è un amore giusto
o un amore sbagliato.
Lo vivete.
Perché l’amore andrebbe vissuto,  esattamente nel istante in cui si prova. E se qualcuno vi incontra,
e si stupisce nel vedervi
mentre fate l’amore ....
voi ve ne fottete
e continuate ad amarvi.
Perché l’unica cosa che conta
in quest’istante
è l’amore,
L’amore reciproco che vi state donando.
questa è la vostra grande fortuna,
essere coccinelle e potervi amare.

Polizia Penitenziaria del carcere di San Vittore organizza TORNEO DI CACIO per aiutare la GrandeAle Onlus

Immagine
Un evento, a cui bisogna cercare di partecipare.. soprattutto per chi è di Milano, ma non solo.  Qui si mette in campo molto di più che la solidarietà.  Qui si giocherà per la vita, la dignità e l’amore ... quello che butta giù i muri del silenzio e che tende le mani.  Qui si giocherà per lo sguardo , quello che sa vedere oltre.  Questo è l’esempio umano, quello che non giudica, mai, che aiuta a crescere e insegna condividere i propri talenti. Con un semplice gesto di partecipazione e di condivisione, si può veramente fare la differenza non solo per se stessi. Da qui a settembre ne passerà di acqua sotto i ponti, ma ci si può organizzare.  Esperienze umane così , bisogna respirarle e farle vivere soprattutto ai nostri ragazzi, perché daranno un senso compiuto e visivo alla loro vita. Il messaggio è ... Ce la si può fare!  Sia che si tratti di solidarietà, di guarigione, di giustizia o di riabilitazione sociale.  Tutti assieme ce la si può fare.  ________§§§________ Carissimi amici,  siamo molto e…

L'UNO ACCANTO ALL'ALTRO

Immagine
Vedervi correre l'uno affianco all'altro è veramente emozionante. 
E' emozionate perché sapete dare un senso compiuto a questo sport e a quei pochi secondi in cui date tutto ciò che avete.

Con quei motori dirompenti che sono le vostre gambe, solcate la pista, 
sfiorandola in una spinta dopo l'altra sempre più veloce,
che va al ritmo di quel propulsore che è il vostro cuore. 
Chi vi vede non può far altro che incitarvi a dare tutto.
Perché quando siete in pista, l'uno accanto all'altro,
si respira la vostra rivalità,
la vostra amicizia,
la vostra determinazione a superare un nuovo limite.
Pochi secondi su quel tappeto rosso...e ci sarà un vincitore morale per pochi centesimi.
Eppure la cosa più emozionante non sarà mai il podio,
ma il sapere che ognuno di voi a dato il massimo,
per quel breve tempo,
che finirà sempre, comunque vada,
in un abbraccio fraterno che sosterrà emotivamente quello che sarà arrivato secondo.

l'istante in cui ci siamo scelte - Buon Compleanno Zoe

Immagine
Cara Zoe, Eccomi qui nel pieno della notte a pensare a quali parole dedicarti oggi che compi 13 anni ... Amo il silenzio di questa notte che precede il giorno in cui sei nata, perché i miei pensieri più belli escono dalla mia mente e acquisiscono una forma concreta e reale. E così mentre tu dormi nel mio letto io provo a descriverti il mio amore. Quello che ha saputo nascere giorno dopo giorno vivendoti accanto e vivendo tutto di te. Ho imparato ad amarti prendendomi cura di te, rallentando tutto a delle minuscole percezioni. Dai tuoi minuscoli passi, fino ad oggi, in cui ti appresti a varcare la porta che ti condurrà nel mondo vero, dove camminerai con i tuoi piedi e farai le tue scelte.  Credo sia una paura comune a molte mamme, avere la consapevolezza quella di veder sbocciare la propria figlia, voi più dei vostri fratelli maschi, volete volare da sole con ali immense e coloratissime. Guardandoti, ho la certezza che lo farai molto presto. Però ora lasciami ancora sognare al tuo fianc…

La tua quattordicesima primavera

Immagine
Mio amato Ezio, 
da quando sei arrivato tu nella mia vita,
questo giorno si è magicamente vestito di luce e colori propri.
Sei e sarai per sempre la mia più bella primavera, non potevi nascere in un giorno diverso. 
Ricordo ancora la prima ecografia, quella che mi avrebbe detto se c'eri e se il tuo cuore batteva dentro di me.
Ricordo quel giorno d'agosto, faceva un caldo torrido, eppure quando la dottoressa cosparse la sonda di gel e lo appoggio in me sentii un gran freddo e chiusi per pochi istanti gli occhi.
La mia era paura.
La paura maledetta che mi pervade ogni volta che nella mia vita si appresta ad arrivare un cambiamento importante.
Ricordo i miei occhi chiusi, le mie preghiere e quel buio che invadeva tutto. 
In fine un sospiro e un: "Va tutto bene" sussurrato, che mi portò a riaprire gli occhi per assistere alla visione di quel meraviglioso puntino che eri in me . 
L'audio del battito del tuo cuore mi fece piangere silenziosamente e quella maledetta paura svanì a…