9 maggio 2011

Diventerai un bimbo bellissimo

http://www.rmfonline.it/ - Società :Diventerai un bambino bellissimo -

http://www.rmfonline.it/jsp-rmfonline/dettaglio.jsp?codice=20110508_17

L'articolo scritto con Silvia ... Buona lettura.


DIVENTERAI UN BIMBO BELLISSIMO Un libro ricorda la nascita prematura di Zoe: i proventi aiuteranno i bimbi come lei

Jasna Zanzottera non è una scrittrice, ma una mamma come molte, innamorata dei propri figli. Il suo libro, "La forza della vita", nasce come sfogo liberatorio, che ripercorre le tappe più critiche dalla nascita di Zoe, alla ventottesima settimana di gravidanza e il successivo percorso a ostacoli. A cinque anni da quel momento, Jasna realizza il grande desiderio: consegnare il ricavato delle vendite a chi si dedica ai bimbi come Zoe. È proprio lei, a pochi giorni dall'incontro con i vertici dell'ospedale del Ponte a scrivere a RMFonline per raccontare le sue emozioni: 




Ammetto di essere emozionata, ma è da troppo tempo che aspettavo di varcare quella porta: la porta del reparto di Neonatologia dell'Ospedale del Ponte. Quanta strada, quanti sacrifici, quante speranze dopo la nascita di Zoe! Da tre anni mi sto impegnando attraverso la divulgazione di questo libricino a diffondere un tema poco noto: prematurità. Tralasciando volutamente l'aspetto medico e coltivando quello emozionale che un'esperienza di questo tipo ti porta a vivere, volente o no. Personalmente ho tratto dalla mia esperienza personale, una forza interiore che neanche nelle peggiori delle ipotesi avrei pensato di poter avere. 
Mentre allora stringevo mia figlia tra le braccia mi ripromettevo che, se ce l'avessimo fatta, avrei dedicato, in qualche modo, il mio tempo per aiutare i genitori che, come me, ora stanno vivendo quest'esperienza così innaturale e inaspettata. 
Ed eccoci qui ... dopo cinque anni a varcare la terapia intensiva dell'Ospedale del Ponte. Con me "La forza della vita" (mai titolo fu più adatto ndr) e il dottor Agosti, che ha gentilmente esaudito il mio desiderio, permettendomi di visitare il reparto che si è preso cura di Zoe nelle sue prime ore di vita. 
Non so descrivere cosa ho provato nel vedere quei bimbi che sono oggi in terapia intensiva, ma è stato come rivedere Zoe per la prima volta. L'istinto? Quello di prenderli in braccio e di sussurrare loro: "Dai che ce la puoi fare. Tieni duro che diventerai un bimbo bellissimo" . 
Anche l'incontro con Daniele Donati presidente dell'associazione TINCONTRO - Associazione Genitori per la Neonatologia, cui ho devoluto i proventi del libro, su suggerimento del dott. Agosti - è stato emozionante: nei suoi occhi ho visto quella luce che solo un genitore che vive un'esperienza così forte può avere. Abbiamo gettato le basi per una collaborazione di volontariato all'interno dell'associazione. L'obiettivo è quello di aiutare i futuri genitori di bimbi prematuri ad affrontare quest'esperienza in maniera più serena possibile e, insieme, sostenere, il reparto raccogliendo fondi per macchinari sempre più evoluti che possano aiutare anche i bimbi più piccoli a guadagnarsi uno spazio di qualità in questo mondo.
Jasna Zanzottera





Articolo di: Silvia Giovannini

1 commento:

Luigina ha detto...

Un bellissimo regalo per una mamma speciale e per tutte le mamme per cui sarai un esempio da imitare