8 settembre 2008

Tempo presente


Ogni giorno , si è troppo presi a guardare avanti a guardare indietro... e non ci si accorge che si perde il presente. Perché si rimugina sempre su qualcosa.
Nel film di cui vi ho parlato qualche post fa, mi ha particolarmente colpito la figura della tartaruga ... la quale rappresenta la vecchiaia e quindi la saggezza... In un momento dove la disperazione prende il sopravvento... questo personaggio, riesce con flemma e tranquillità ad esprimere l'essenza del saper vivere: "C'è un tempo per pensare al passato, un tempo per pensare al futuro... ora e tempo di pensare al presente perché è questo che si sta vivendo ".
Da giorni penso a queste parole... A volte la soluzione sta davanti a noi e non la si vede perché non la si vuol vedere. Così capita anche con le persone che incontri tutti i giorni.
In questo ultimo periodo mi sono lasciata sopraffare, forse per stanchezza dalla malinconia... senza accorgermi che la soluzione era nella mia quotidianità di almeno quattro anni a questa parte. Dal momento in cui ho visto il mio presente... le mie frustrazioni sono miracolosamente scomparse. Mi sono tagliata i capelli, mi sono comprata una camicia azzurra, ho comprato dei blu jeans che non mettevo più da anni... e ho scoperto l' amicizia di persone che sono sempre state presenti alla mia vista... ma che per cecità non vedevo . I miei vicini di casa . Monica, moglie di Pasquale e mamma di Arianna. Semplice, spontanea ... altruista. Pasquale, sensibile , generoso, disponibile. Andrea, papà di Lorenzo, amico e compagno di asilo , di Ezio... Soprattutto fiorentino (non sto parlando di fede calcistica) ma bensì di cultura. Simpatico, compagnone , colto. Io e Alessandro abbiamo mollato le briglie e ci siamo trovati per casa questa simpatica compagnia... Da qualche domenica , ci si ritrova con i piedi sotto il tavolo... con tanta voglia di stare assieme, per puro piacere. Il condividere sorrisi, storie... lasciandosi il passato alle spalle e il futuro al domani. Vivendo per quanto possibile il nostro presente spensierato e vero...
Grazie ragazzi... per il bel tempo che ci stiamo donando...



La saggezza

Ti preoccupi troppo di ciò che è stato e di ciò che sarà...
Ieri è storia...
Domani è un mistero...
Ma... Oggi è un dono...
Per questo si chiama presente.

21 commenti:

Luigina ha detto...

Lo sapevo che quando fai queste pause poi te ne esci con un post superlativo. Non ti sei smentita anche stavolta. Sei più saggia della tartaruga Jasna. Grazie di aver condiviso con noi questa bella riflessione

Jasna ha detto...

ogni cosa ha una giusta collocazione... basta saper aspettare il momento giusto....

stella ha detto...

E' giunto il momento giusto,cara nipotina!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Trovare risposte importanti dentro di sè e guardando attorno a sè è fondamentale.

Riuscirci non sempre è facile.

Avercela fatta nel tuo caso è una brillante conquista!

Sono felice per te :-)))

Daniele

Jasna ha detto...

Ci provo caro Daniele, ci provo non è detto che sia la formula giusta... ma se mai si rischia ...non si rosica....

riri ha detto...

Jasna,te lo dico sinceramente,le tue parole sono perle di saggezza,spesso,come tu stessa affermi,ci si dimentica dell'attimo che si sta vivendo,quindi del presente.In questo momento sto scrivendo,ma ci sono i rumori della strada,con il suo traffico,la finestra è spalancata sugli alberi,il mio cane dormicchia felice..ecco..questo è il presente...ma è già passato.
Grazie

Jasna ha detto...

Si riri ti do ragione per quanto riguarda l'attimo...Io parlo di presente come quotidianità... se ci si lascia avvolgere da pensieri, tristezza, problemi questi ci abbagliano e non ci fanno vedere ciò che c'è davanti ai nostri occhi... io ho sempre avuto davanti a me persone straordinarie e non me me sono mai accorta ... perché il l'atteggiamento che proponevo mi rendeva impenetrabile... nel momento in cui ho fatto vedere me stessa ho incontrato degli amici....ed essi fanno parte del mio presente ...

riri ha detto...

Cara Jasna sono daccordo con te,a volte ci si mette una corazza e questo non aiuta a dialogare ed a "vedere" le persone per come sono.Per quanto riguarda l'attimo ed il presente,per me sono tutt'uno,nel senso che ci sono attimi di pace meravigliosa (anche se intorno c'è il caos poù completo).Forse mi sono espressa male,io comunque intendevo che la vita è fatta di presente ed il presente è fatto di momenti.
Il passato resta nei ricordi,il futuro..qui mi fermo,ma rimane sempre la speranza che sia migliore,e non parlo per me singolarmente.
Buona serata e grazie.

JANAS ha detto...

si! luigina ha ragione certe pause a volte sono necessarie per ripartire alla grande!

hai messo in pratica questa frase:

Se cambi il tuo atteggiamento verso le cose, finisci per cambiare le cose. (Cioran)

Jasna ha detto...

Grazie riri per la precisazione... avevo capito cosa volevi dirmi...
la mia è una banale precisazione.

Janas cara, forse avevo solo bisogno di sentirmi un po' più utile... da un paio di giorni faccio le commissioni per la farmacia ... visto che Ezio va all' asilo e Zoe me la tiene qualche ora al mattino la tata di Ezio... così si abitua a stare anche con qualcuno che non sia io... mi sento non so come spiegarti... più leggera ma non so se è la definizione giusta.....

Nicola ha detto...

Jasna,vivere la quotidianità è il massimo,per poter descrivere il mondo,
Un caro saluto

stella ha detto...

jasna ora hai una e-mail e un numero telefonico a disposizione per i tuoi dubbi sulla riforma scuola elementare.
Un abbraccio

Jasna ha detto...

Ciao Nicola un abbraccio...

grazie stella ti ho risposto nel tuo blog.

Mat ha detto...

una delle mie regole del viver bene è proprio vivere giorno per giorno, senza dimenticare il passato e proiettati verso il futuro!
:)

hampidampi ha detto...

Ciao tesoro
sono tornata, è così bello leggerti, mi sento anch'io un pò così in questo periodo e quindi capisco la tua malinconia. Sono contenta che tu ti senta meglio.
Bacio grande

riri ha detto...

Ciao Jasna,ti auguro una buona giornata e concordo con Mat.

Jasna ha detto...

Il mio saggio mat...

ciao hampy finalmente .. hai risolto il problema al pc

ciao riri , sei un tesoro certo che la tua puntatina quotidiana la fai....sai, mi fa veramente piacere.

stella ha detto...

QUESTA E' LA SETTIMANA DELL'AMICIZIA :
Ho imparato... che nessuno è perfetto...Finché non ti innamori. Ho imparato... che la vita è dura... Ma io di più!!! Ho imparato... che le opportunità non vanno mai perse. Quelle che lasci andare tu... le prende qualcun altro. Ho imparato... che quando serbi rancore e
amarezza la felicità va da un'altra parte. Ho imparato...
Che bisognerebbe sempre usare parole buone...Perchè domani forse si dovranno rimangiare. Ho imparato... che un sorriso è un modo economico per migliorare il tuo aspetto. Ho imparato... che non posso scegliere come mi sento... Ma posso sempre farci qualcosa. Ho imparato... che quando tuo figlio appena nato tiene il tuo dito nel suo piccolo pugno... ti ha agganciato per la vita. Ho imparato... che tutti vogliono vivere in cima alla montagna....Ma tutta la felicità e la crescita avvengono mentre la scali. Ho imparato... che bisogna godersi
il viaggio e non pensare solo alla meta. Ho imparato... che è meglio dare consigli solo in due circostanze...
Quando sono richiesti e quando ne dipende la vita. Ho imparato... che meno tempo spreco... più cose faccio. E' la settimana dell' amicizia ... Dimostra ai tuoi amici che
ci tieni. Manda questa e-mail a tutti i tuoi amici, anche se significa rimandarlo a chi te l'ha mandata.... Se ritorna ... Hai tanti buoni amici. Buona settimana dell'amicizia....

CAROLINA BIASUCCI ha detto...

ogni cosa ha una giusta collocazione... basta saper aspettare il momento giusto....

faccio di queste parole, le mie.

bel bloghino, lo sai..

Jasna ha detto...

Grazie Stella per il gentil pensiero...
------
Ciao Carolina sei la ben venuta in questo splendido salotto... di amici... Mi fa piacere che tu abbia coniato una mia frase per te... prendi , prendi!

stella ha detto...

C'è una sorpresa per te