26 giugno 2008

L'educazione è amore, un diritto di ogni bambino.

Da mesi assieme ad altri bloger ... in più occasioni, mi sono trovata a parlare di educazione e di nutrimento della mente... Quale principale sostegno delle generazioni future... Guarda caso oggi al supermercato mi sono imbattuta in un giovane laureato, che si e prestato alla divulgazione di uno straordinario messaggio L'educazione E' amore, un DIRITTO di ogni bambino. Avendo io due bimbi , come potevo non dedicarle alcuni minuti del mio tempo. Alessandro, così si chiamava il giovane... Mi ha elencato con umana precisione di cosa si occupa la fondazione per cui lavora... Fondazione Patrizio Paoletti , in alcuni progetti assieme all' albero della vita, si occupano dell' educazione dei più piccoli, della formazione di nuovi educatori in tutto il mondo Consapevoli per primi che il futuro sta nelle fondamenta di una vita. Io per prima mi sono messa la mano sul cuore pensando ai milioni di esseri umani a cui viene negato il diritto di saper leggere, di essere spensierati... Dopo una bella e salutare chichierarata con scambio di idee, opinioni e pareri sui vari progetti , ho voluto provvedere a sostenere alcuni progetti della fondazione. Forse, il mio è stato solo un passo in avanti, per dare la possibilità a chi si muove in prima persona di poter proseguire in questa enorme battaglia che riguarda noi tutti. Cercare il più possibile di salvaguardare il futuro dei nostri figli e di tutti quei bambini che non hanno nessuno a cui far riferimento , e nessuno a cui poter donare un sorriso.

11 commenti:

JANAS ha detto...

purtroppo sono veramente tanti i campi in cui, in molte parti del mondo, i diritti dei bambini vengono violati (e sembra brutto dirlo, ma forse questo non è il più terribile!)
l'istruzione è uno dei diritti violati che presuppone anche l'impossibilità di far valere i propri diritti, una volta diventati adulti!
triste! :(

Jasna ha detto...

Hai ragione cara Janas... ma da qualche parte bisognerà pure iniziare... forse dando l'istruzione e far valere i diritti di questi piccoli esseri umani, con la consapevolezza. li renderà adulti migliori di noi... la speranza non deve morire mai!

riri ha detto...

in un mondo in cui sembrano persi tutti i valori,a volte c'è uno spiraglio di luce..allora sono momenti in cui cominci a credere che qualcosa forse cambierà...soprattutto per i bambini così fragili ed indifesi e villipesi...

Jasna ha detto...

Ciao riri, hai ragione... in questi casi mi sento mamma di tutti loro. Di quei bimbi meno fortunati dei miei due. gli spiragli di luce bisogna lasciarli splendere.

Ishtar ha detto...

Ciao Jasna
sono certa che hai mosso quel passo col cuore!
Io penso che l'istruzione e l'educazione siano fondamentali, importanti...
Ma quando devi occuparti di sfamarti anche se non hai più di 5 anni, lavori, raccatti, ti arrangi...
Per questo queste iniziative hanno un valore aggiunto maggiormente apprezzabile!
Ciao e buona giornata :-)

stella ha detto...

Quoto ishtar.

stella ha detto...

Ciao jasna.

stella ha detto...

C'è un premio per te!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Cibo, istruzione, pace..... quante sfere vengono violate, quanti diritti i bambini vedono calpestati in molte zone del mondo.

Basti pensare ai bambini fortunati che giocano a pallone ed ai loro coetanei che invece li cuciono....

stella ha detto...

Ciao jasna

stella ha detto...

Ciao jasna,domani il funerale.