1 maggio 2008

Entrata del porto di Venezia

Un immagine suggestiva... Di ciò che ho descritto nel post precedente... Con il progetto del MOSE che ha rovinato completamente il mio panorama. Dove compare il bollino nero ... Era dove vivevo.

11 commenti:

Mat ha detto...

e dire che avrei potuto contribuire alla realizzazione delle mose...volente o nolente...

Jasna ha detto...

Sai mat, è un grande progetto ma costosissimo... non si hanno certezze del funzionamento... Mio fratello guida le barche, la modifica delle maree dovute al restringimento del canale , ha portato a complicare parecchi la velocità delle barche che a motore spento corrono a 16 km/h ... se ci pensi è tantissimo. si e completamente sconvolto l'ambiente marino in laguna... Mio fratello mi diceva che alla fine della posa delle porte d'accesso, non sono neanche sicuri che le grosse navi, potranno ancora entrare in porto, per via dell'altezza che andranno a ricoprire nel fondale... Il canale è 12 m ... una nave da crociera ne occupa 9 all'entrata ... e a quanto pare le porte finite supereranno i 4 metri... come faranno ad entrare? quesito aperto. intanto io da casa mia non vedo più il mare... il che mi fa parecchio incazzare.

ISHTAR ha detto...

Ciao Jasna
perdona se l'ingresso al mio blog è stato riservato avevo inteso che i blogger tutti avrebbero comunque avuto accesso!

Sai cara io volente o nolente mi sono ritrovata ad essere persona pubblica per una vicenda personale che col tempo ti racconterò e devo stare molto attenta, gli sciacalli sono alle porte, e io non ho intenzione di fare la parte dell'agnellino!

Spero che i miei versi abbiano portato bene alle tue vacanze!

Un bacio e serena notte :-)

Jasna ha detto...

ishtar, basta che mi inviti se hai intenzione di riservare l'entrata... non ci tengo che tu faccia la parte dell' agnellino

ISHTAR ha detto...

Ps...
Jasna: c'è posta per te!

Ho cambiato nuovamente le impostazioni ora è nuovamente pubblico ma è un periodo particolare per cui errori a go go anche più del solito causa distrazione!

Ciao :-)

Renata ha detto...

Ho cliccato su quel puntino nero e mi sono resa conto che la vicinanza al mare deve esserti entrata dentro come il latte materno. E ti sei nutrita di salsedine, di onde, di aria marina, di sole.E tutto questo è nel tuo sorriso !

Renata ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Daniele Verzetti, Rockpoeta ha detto...

Già tutto cambia.... che peccato.

Jasna ha detto...

cara Renata... il mare era a 100 metri... e per vederlo bastava fare 100 passi... facevo il bagno davanti casa... ora c'è un orrenda rete verde che mi impedisce di vedere.
grazie Daniele... nei prossimi giorni appena avrò le idee chiare farò un post... che a te piacerà sicuramente... non per la bellezza delle parole ma per denunciare un fatto gravoso successo in Sardegna.

Mat ha detto...

e lo so sorellona...

ma a prescindere dal fatto di essere concorde o meno col progetto...

la mia impresa aveva preso il lavoro, poi per un motivo o per un altro è rimasto a mantovani... sai com'è...al contrario nostro...i veneziani vogliono che siano i veneziani a costruire...

dicevo..a prescincdere da tutto mi sarebbe piaciuto esserci, per studiare il problema, affrontarlo e trovare le soluzioni...

Jasna ha detto...

I veneziani sono molto boriosi... so che anche gli olandesi avevano fatto la gara di appalto... a metà dei costi e di tempo... in cambio volevano un isolotto abbandonato della laguna... i veneziani hanno rifiutato... I veneti sono grandi bonificatori, in Sardegna mi sembra abbiano bonificato tutta la zona di Arborea, o sbaglio? speriamo , visto che hanno fatto scempio di bellezze naturalistiche che il progetto alla fine funzioni....