Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2008

Sondaggio dedicato alla mente

Immagine
Quali di queste tre immagini vi fa pensare... alla mente, al messaggio, ai pensieri che ci frullano tra i capelli. Sto lavorando per noi . Per far estinguere i numerosi meme... E le numerose catene di S. Antonio. che rispetto parlando per il santo... Hanno rotto le P...e! Questo è un appello silenzioso di Janas... Chissà se si è svegliata dalla stesura del suo ultimo meme! Votate il sondaggio... Mi aiuterete a trovare un simbolo che premi veramente, quanti si impegnano quotidianamente a lanciare un messaggio nuovo, positivo, e originale nel mondo dei Blog. Io ci provo. Se vi va, lasciate in vostro pensiero sarà gradito.

Meme

Ho chiesto alla maga delle spezie : cos’è un meme? La sua risposta è arrivata in un battibaleno e in meno di ventiquattro ore Rosy mi ha nominato? Meme " un meme è una riconoscibile entità di informazione relativa alla cultura umana che è replicabile da una mente o un supporto simbolico di memoria - per esempio un libro - ad un'altra mente o supporto. In termini più specifici, un meme è "un'unità auto - propagatesi" di evoluzione culturale, analoga a ciò che il gene è per la genetica. La parola è stata coniata da Richard Dawkins nel suo controverso libro Il gene egoista (The Selfish Gene, 1976)." Nell'ambiente dei blogger, per come me l'ha descritto Jeko, un meme diventa una sorta di Catena di Sant'Antonio tematica, dove gli "invitati" devono riportare nel proprio blog lo stesso tema e a loro volta invitare altri blogger. Così descritto, il Meme diventa un potente mezzo di circolazione delle informazioni... . Certo che di

Opera incompiuta

Immagine
Non ho mai amato dipingere ad olio... questa rimane la prima e l'unica delle mie riproduzioni terminata dal maestro. preferisco acquerellare . JPZ 2001

FBL - Fa Balà Lòg (fai ballare gli occhi)

Immagine
Il maestro Il post di oggi, è ispirato ad un grande amico… Rino. Artista a 360°. Pittore, ceramista, apicoltore, gastronomo e in fine un eccellente cuoco. Lo conosco da circa quattordici anni, anni in cui ho saputo apprendere facendo ballare i miei occhi, per l’appunto. Lui è un convito sostenitore del motto coniato qui sopra: “Se si vuole imparare a costruire, creare qualcosa di proprio, bisogna prima essere dei grandi osservatori, e saper rubare con furbizia le doti di altri... Guardando. metterle , poi in pratica con creatività propria”. Ho avuto la fortuna di lavorare con lui qualche anno, la cosa che amo di più è vederlo lavorare con le sue dita. Si, perché il maestro non lavora con le mani ma con le dita. Con maestria e grande abilità maneggia e trasforma cibi, colori , crete e mieli… rendendoli tutti, delle vere e proprie opere d’arte. Amante di Caravaggio per le sue splendide opere di luce, Rino oggi, crea con il cibo dei veri e propri dipinti, trasformando frutta , vegetali

interpretazioni

Immagine
Ad ognuno di noi, capita di interpretare un immagine senza parole. Da un giornale , da una foto, da un dipinto. Tra i molti scatti che io e Alessandro facciamo, a volte ci capitano queste estemporanee. Personalmente, rimango senza parole. Per l'intensità, Per la forza, la spontaneità... di un semplice gesto che fa da cornice. Dove solo il suono di un vecchio mandolino prevale su tutto il resto ... Dove l'amore puro e sincero, colora e sfuma le ombre, rendendo il tutto caldo e omogeneo. Interpretate l' immagine per voi! A me ... Solo il vostri pensieri.

Creatività

Immagine
Ma chi è Jimy Hendrix! ...

il volo

Immagine
IL GABBIANO JONATHAN LIVINGSTON di Richard Bach Il gabbiano Jonathan Livingston non è un gabbiano come tutti gli altri. E’ un gabbiano che scopre la bellezza di librarsi nel cielo, che cerca la perfezione nel volo perché crede che il volo stesso abbia una sua insita bellezza. Non vuole più seguire la massa, rifiuta la vita dello stormo, non vuole volare solo alla ricerca di cibo, ma aspira ad un ideale diverso, ad un ideale di libertà, di spazi e cieli azzurri, di calore e luce, di soffio di vento e mare spumeggiante. Dal racconto emerge il desiderio di lottare e di distinguersi, di ottenere quello in cui crede anche a costo di non essere compreso dalla propria famiglia e dai propri simili, di essere etichettato come scomodo e ribelle. Atteggiamenti che potrebbero essere quelli di un uomo anticonformista, un uomo che cerca di raggiungere i propri traguardi, la propria forma di successo anche quando non rappresenta quanto la società si attende da lui. Diventa così il simbolo di chi

Il tempo

Immagine
“lo scrivere emozioni e sensazioni, pensieri in libertà, che restano liberi anche mentre persone come te, come Luigina, li leggono, assaporandoli, respirandoli, vivendoli e dandogli nuova vita, trasformandoli e dipingendoli con colori diversi, i tuoi, i suoi... lo scrivere come un passaggio, un battito di ali o di ciglia, un'onda del mare o una folata di vento, come chiudere gli occhi e trovare i tuoi pensieri lì ad aspettarti, davanti ai tuoi occhi... perché lo scrivere è un volo, dentro e fuori di sé...ma al tempo stesso sottrae parzialmente la mente al volo... una penna, una tastiera... soltanto un passaggio, un mezzo, una scusa, per dare forma a quel volo... si potesse scrivere ad occhi chiusi.. per lasciare intatto il pensiero, il fascino della mente, assoluta mente, profonda mente, immensa mente...” Q ueste brevi, ma intense righe sono una parte di una lettera che Gico66 mi ha dedicato su un post di Luigina. Spero non ti dispiaccia Luigina se te le ho rubate per fare il

I sogni

Immagine
Circa un anno fa, quando io e Alessandro intuimmo che Zoe era fuori pericolo dai disagi avuti con la sua nascita prematura. Ci venne spontaneo cercare una musica e una canzone da dedicarle per il suo primo compleanno. Noi avevamo osato sognare ... e il sogno si avverò veramente. la su da qualche parte sopra l'arcobaleno volano uccelli blu e i sogni che hai osato fare, si realizzano veramente. Somewhere Over The Rainbow Titolo: Somewhere Over The Rainbow Titolo Tradotto: Da Qualche Parte Sopra L'arcobaleno Da qualche parte sopra l'arcobaleno proprio lassù, ci sono i sogni che hai fatto una volta durante la ninna nanna da qualche parte sopra l'arcobaleno volano uccelli blu e i sogni che hai fatto, i sogni diventano davvero realtà un giorno esprimerò un desiderio su una stella cadente mi sveglierò quando le nuvole saranno lontane dietro di me dove i problemi si fondono come gocce di limone lassù in alto, sulle cime dei camini è proprio lì che mi troverai da

Una questione di autocoscienza

Immagine
Questa mattina sveglia all’ alba. Ore 6.45, mi lavo , mi vesto, e quasi con un filo d’emozione mi reco in ospedale… Nessun allarmismo! La mia prima donazione dopo quasi quattro anni ... Sono iscritta all’AVIS da circa dieci anni, non ci sono arrivata per caso, ma per una sorta di autocoscienza. Oggi, come dieci anni fa, si vive , e si viveva … Nell’ incertezza... Non parlo di lavoro, ma ben si di una cosa ben più preziosa. La nostra salute. Ora non starò a fare un elenco infinito del nostro servizio sanitario “funziona! Non funziona!” … Non parlerò dello scandalo sacche infette degli anni 90. Non sta a me giudicare. Ma vi parlerò di un gesto di estrema generosità e altruismo. Donarsi per donare. Il pomeriggio in cui decisi di recarmi al centro trasfusionale dell’ ospedale della mia città, ero nervosa, forse anche arrabbiata, con una persona che aveva messo in discussione il mio stato di salute. (Lui! donatore di sangue convinto. Come osava mettere in discussione la mia salute!)

La cravatta personalizzata

Immagine
Mannaggia! … Ma perché adoro le cravatte! ... Fin da bambina un accessorio maschile che mi ha sempre affascinato è la cravatta. A Berry si arrotoleranno le budella! Ma io che ci posso fare! ... So, che la cravatta rappresenta per tutti gli anticonformisti, un legaccio al collo …Ma io la trovo un “indumento” sensuale, elegante, prezioso. Ho provato ad entrare in qualche sito per documentarmi sulla storia della cravatta … Ho rinunciato a farlo … Esiste una vera e propria enciclopedia … Per i nodi, per la scelta dei colori, per l’abbinamento alla camicia o ai vestiti … Alla fine ho deciso di fare una ricerca introspettiva per capire, perchè adoro le cravatte … conclusione? … Le uniche foto che ho di mio padre… indossava una cravatta. Altarino svelato! … Ho idealizzato un accessorio! Sono impazzita! Noooooo!!!! Interpreto ciò che avrei voluto vedere, accarezzare, conoscere. Mio padre. Quando ero bambina: Adoravo indossare i suoi vestiti, ammiravo le sue cravatte come si adora un quadro

Nonna Vincenza e san Valentino

Immagine
Jasna a sei mesi- con nonna Vincenza Diceva: "Compio gli anni nella festa degli (innemorati)!" Oggi dedico un pensiero ad una donna speciale. Non perché è San Valentino … Ma perché oggi avrebbe compiuto ben 98 anni. Mi ha lasciato dodici anni fa. Nella vita di un essere umano transitano molti affetti: I genitori, i fratelli, i nonni, gli amici, gli amanti, le mogli e i mariti … E di nuovo i figli che a loro volta diventeranno genitori e così via. Non ho molti ricordi con lei da bambina, ma ne ho molti di quando ho fatto ingresso nel famigerato mondo degli adulti. Mia nonna Vincenza… Che donna! … mi rendo conto adesso, quanto l’ ho amata e quanto le sono grata per ciò che mi ha donato in modo del tutto gratuito e sincero. Mi manca tantissimo, perché so che avrebbe amato profondamente i miei figli, mio marito, e le scelte che ho fatto. Le cose che ricordo di più di lei sono i suoi pensieri . Comunista convinta, partigiana nel sangue, estremamente corretta e leale, generosa

Angeli

Suicidio d'amore Lascia che sia la sera a spargersi nei viali Mentre mi volto indietro e svuoto la valigia Rimangono i capelli, le punte fragili E gli occhi rossi rossi contro vento Angelo mio saltiamo in fondo al buio andiamo cadendo giù per sempre liberi Angelo mio saltiamo Spaccami il cuore piano Portami ovunque senza andare via Basterà Abbracciami niente ci può sciogliere Ancora i tuoi sospiri le notti a ridere Lascia che sia la sera a farci illudere Prima che passi questa notte invano Angelo mio saltiamo In fondo al buio andiamo Cadendo giù per sempre liberi Amore mio ti amo Spaccami il cuore piano Solo uno sguardo prima di andar via Basterà Abbracciami Ci troverà la sera Ci troverà la sera Ci troverà insieme

Pensieri in musica

Immagine
Qualcosa che non c'è Tutto questo tempo a chiedermi Cos’è che non mi lascia in pace Tutti questi anni a chiedermi Se vado veramente bene Così Come sono Così Così un giorno Ho scritto sul quaderno Io farò sognare il mondo con la musica Non molto tempo Dopo quando mi bastava Fare un salto per Raggiungere la felicità E la verità è Ho aspettato a lungo Qualcosa che non c’è Invece di guardare il sole sorgere Questo è sempre stato un modo Per fermare il tempo E la velocità I passi svelti della gente La disattenzione Le parole dette Senza umiltà Senza cuore così Solo per far rumore Ho aspettato a lungo Qualcosa che non c’è Invece di guardare Il sole sorgere E miracolosamente non Ho smesso di sognare E miracolosamente Non riesco a non sperare E se c’è un segreto E’ fare tutto come Se vedessi solo il sole Un segreto è fare tutto Come se Fare tutto Come se Vedessi solo il sole Vedessi solo il sole Vedessi solo il sole E non Qualcosa che non c’è...

Erba

Immagine
Dopo mezza giornata all' ospedale con la piccola Zoe a Como ... Mi ritrovo qui davanti al mio pc a fare delle piccole considerazioni... Zoe sta bene, sta crescendo bene... Altri bimbi che ho visto questa mattina c'è chi sta bene, e chi sta meno bene... Tutti, accompagnati da genitori più o meno apprensivi, giustamente preoccupati per lo sviluppo psicomotorio dei proprio bimbo. E tutti si chiedono: (mio figlio riuscirà a parlare, a camminare a sorridere a pensare come qualsiasi altro bambino?) ... Perché dico questo? ... Perché all' alba delle 14.00, mangio un pasto fugace e inizio a spulciare i blog dei miei nuovi amici... Come ultimamente accade, il post che mi colpisce di più è quello di Alessandro, mio marito, che si è creato nel suo sito un posticino per i suoi pensieri ... Oggi parla del caso di Erba , e di tutti quei bambini che non hanno avuto giustizia con la giustizia (Scusate il gioco di parole)...Lenta e schifosamente contorta del nostro amato paese. Alla

Piccole considerazioni

Immagine
A volte penso se vorrei vivere da un’altra parte, in un altro paese! … Alla fine credo, che le rinunce che farei sarebbero troppe! … e rimango dell’ idea... Che l’ Italia con tutti i suoi problemi, con tutte le sue contraddizioni, rimane lo stivale che calzo meglio... Che più ho amato sfoggiare... Nei miei brevi viaggi all’estero.

Sondaggio

Immagine
Questo vuole essere un appello ai visitatori del mio blog... Votate il mio sondaggio... Non è li per caso! Non costa nulla ed è anonimo... E darà modo a me la prossima settimana di scrivere un post sul argomento... Vi garantisco ... molto interessante.